Le posizioni del kamasutra

Quando si parla del sesso eccitante la nostra fantasia ci spinge a provare varie posizioni sessuali in modo da poter raggiungere il piacere più intenso e prolungato.

Quando parliamo di posizioni sessuali ciò che in primis ci viene a mente e accende la nostra fantasia erotica è il libro più famoso di origine indiana il Kamasutra.

Il Kamasutra è un antico testo indiano sul comportamento sessuale umano, è il testo che viene considerato più importante nella letteratura scritta sull’amore.

Come spesso si può pensare le posizioni del Kamasutra non possono essere alla portata di tutti immaginando che siano posizioni difficile da sperimentare, ma ciò che molti non sanno anche nel Kamasutra esistono delle posizioni che al quando facili ma che nello stesso tempo donano piacere, queste posizioni sono ideali per chi non è più giovanissimo , magari per quelle coppie che hanno una vita lavorativa molto impegnata dove nel fine settimana la stanchezza si fa sentire e preferiscono avere un rapporto sessuale più soft.

Le posizioni del Kamasutra facili a quale tipo di persona sono rivolte? Semplicemente a tutte o quasi si hanno rapporto sessuali con donne, uomini o trans non fa eccezione dato che si prestano tutte alla penetrazione anale e vaginale.

Ma quali sono le posizioni facili del Kamasutra?

Tutte le posizioni del Kamasutra facili danno un ampio spazio di manovra, scegliendo tra una penetrazione vaginale o una anale il che può essere già un ottimo inizio, oltre a mani e bocca per raggiungere una completa stimolazione in modo da ottenere dell’ottimo sesso a uno sforzo minimo, ad esempio se nella donna gli si viene stimolato il clitoride esse sarà in grado di raggiungere l’orgasmo senza la penetrazione, in vece nell’uomo se vengono stimolati i testicoli e il pene si noterà una notevole erezione.

Le posizioni del Kamasutra facili sono ben cinque.

Posizione del cucchiaio: la si può definire la più facile di tutte le posizioni, entrambi i partner si sdraiano sul letto di fianco lui di fronte a lei e di schiena in modo da poter scegliere se avere una penetrazione anale o vaginale che sarà svolta da movimenti lenti ma intesi.

Posizione a pecorina: questa è decisamente la posizione preferita da ogni uomo, far mettere la propria partner a quattro zampe per poi penetrarla l’ano o la vagina con movimenti dolci o più violenti cosa soggettiva.

Posizione del loto: tu sei seduto a gambe incrociate e il tuo partner è sopra di te con le proprie gambe avvolte alla tua vita, ce da dire che in questa posizione la penetrazione anale diventa più difficile.

Posizione dell’incudine: è un’altra posizione facile ma non consigliata per chi ha problemi di ginocchia e in oltre è consigliabile sapere che per chi verrà penetrato sia abbastanza flessibile, il partner si sdrai sulla schiena con le gambe alzate e appoggiate sulle spalle del partner che vi penetrerà, qui la penetrazione sarà profonda e intenza, quindi e consigliabile fare attenzione se nel caso si scegliesse di avere un rapporto anale che in questo caso potrebbe risultare fastidioso o doloroso.

Posizione sula pancia: possiamo dire che è la posizione più classica e conosciuta quello del missionario è quella di sdraiarsi sul corpo del proprio partner.

Postato il: ,



Lascia un commento

    CATEGORIE

    ARTICOLI RECENTI

    COMMENTI RECENTI